Vecchi maglioni a me!

// //
In alcune case a Capodanno si buttavano via le cose vecchie: piatti scheggiati, abiti rovinati ed immettibili…erano cose veramente in cattivo stato. In casa mia non è mai successo, ne capodanno né mai. Dai nonni in giù siamo sempre stati dei super mega riciclatori!

Bisogna guardare l'oggetto con un'ottica diversa, insomma da un'altra angolazione.

Quindi parliamo dei maglioni...
E' chiaro che come maglione non vogliamo più utilizzarlo quindi dobbiamo inventarci dell'altro. Qui di seguito qualche suggerimento per divertirci nel nostro REuse!

Cuscini: con questa temperatura che sta scendendo in questi giorni a me viene voglia di coccole...Pertanto un bel cuscino non sarebbe male. A mio avviso più sono lavorati (trecce o punti vistosi) sono anche più belli. Se siete in possesso di una taglia e cuci sarebbe più semplice e anche più rifinito, ma va bene una qualsiasi macchina da cucire, ma ricordatevi di passare lo zig zag ai bordi per evitare che spuntino dei fili a tutto andare. Un altro suggerimento....le chiusure per esempio (quelle belle coste con i bottoni in legno) possono essere un ottimo decoro del cuscino quindi non arginateli, ma valorizzateli, magari al lato dello stesso. Per ulteriori dettagli e se masticate un po' di inglese vi suggerisco di guardare il sito di 2 modern - Brassy Apple - All things is Beautiful

 
 


Calze della befana: se siamo persone e magari mamme previdenti...possiamo iniziare ad organizzarci per le feste. Il maglione è come il maiale..."non si butta via niente". Modo di dire utilizzato soprattutto tantissimo qui a Reggio Emilia patria di maiali e di squisiti prosciutti.
Pertanto le maniche....cosa voi fare? metterle nel cestino? NOOOOOOOOO sarebbe un peccato!!!
Dunque iniziamo a preparare delle calze della befana!
Tutte colorate e decorate. Si possono appendere per la famiglia oppure sono un simpatico regalo per gli invitati. Per maggiori dettagli visitate il sito di Rosy Little Things

 
Guanti: Guanti o manopole. Riuscire a tagliare e cucire le dita è abbastanza complesso. Se si possiede una taglia e cuci diventa più semplice. Io consiglio le manopole che sono comodissime soprattutto in pieno inverno a fare palle di neve! In questo caso per rendere la trama della maglia più fitta io consiglio di lavare il maglione a 90° in lavatrice per farlo infittire.
Poi semplicemente basta seguire le istruzioni dell'immagine qui di seguito...
 

 
Scaldamuscoli: quelli che noi propriamente chiamiamo scaldamuscoli coprono letteralmente la gamba dal ginocchio alla caviglia. In questo caso potremmo usare tutta la manica del maglione. Io però suggerisco solo una base decorativa da utilizzare con gli stivali. Basta tagliare la parte inferiore della manica ed il gioco è fatto! Qualche immagine per rendere l'idea...
 
 
  
 
 
Swiffer: taraaaaa..dulcis in fundo... Ricordiamoci sempre la storia del maiale...Tutti i ritagli del maglione possono essere pseudo assemblati per creare uno swiffer improvvisato. Questo però sarà usa e getta perchè diverrebbe inutilizzabile successivamente.